17 luglio 2015

Mamma che caldo.....come combatterlo !!

La colonnina di mercurio torna a salire, e le previsioni parlano di temperature che arriveranno a sfiorare i 40 gradi.

 

Abbiamo pensato di condividere con voi qualche piccolo gesto per combattere l’afa, anche in modo ecosostenibile.

 

Il primo impulso è accendere il condizionatore o per chi non ne ha, farne installare uno, ed è in assoluto la più immediata soluzione per rinfrescare gli ambienti domestici e quelli lavorativi.

 

Vogliamo consigliarvi però inoltre alcuni piccoli gesti quotidiano che possono contribuire ad affrontare meglio le giornate.

 

Alimentazione:

E’ molto importante mantenere il corpo ben idratato. Bere e mangiare cibi ricchi di acqua aiuterà a difendersi dai colpi di calore.

Saranno da preferire i prodotti di stagione come carote, albicocche, meloni, insalata, pomodori, cocomeri che vi permetteranno di reidratare il corpo, reintegrare sali minerali e vitamine.

In generale vanno preferiti pasti leggeri, piatti freddi, preparati nelle ore più fresche della giornata, per quanto possibile.

 

Abbigliamento:

Preferite abiti che facilitano la traspirazione, non troppo aderenti e realizzati in fibre naturali quali il cotone o lino. Un cappello e un paio di occhiali da sole per ripararsi dai raggi ed evitare quindi inconvenienti come colpi di sole.
per quanto possibile evitte di uscire nelle ore più calde della giornata e se dovete svolgere attività fisica all’aperto preferibilmente al mattino presto o dopo le 18:00.

 

Rinfrescate i luoghi di lavoro e la vostre abitazioni:

aprite porte e finestre al mattino presto o alla sera in modo da creare corrente di aria che porterà via un po’ di umidità dai vostri locali.

Prestate particolare attenzione a bambini e anziani.

 

Il caldo lo soffrono anche i nostri amici animali, in particolar modo i cani che non sudano e rischiano di avere colpi di calore, anche nelle ore del tramonto. Per loro, soprattutto i cuccioli consigliamo una semplice passeggiata senza affaticarli troppo in modo da evitare che entrino in affanno.

 

Da ricordare: la sera, in piazza, ai campi sportivi, nei locali all'aperto, un gelato o una bibita aiutano a rinfescarsi ma non solo, la compagnia non fa mai male.

Nei luoghi più elevati, come a Custoza, un "filo" d'aria c'è sempre, frequentateli.

 

Siamo stati utili? speriamo di sì